In calo il numero di richieste di adozioni in Italia

di Francesca Capriati – 3 Ottobre 2011

http://www.pianetamamma.it/la-famiglia/la-famiglia-si-allarga/adozioni-in-calo-il-numero-di-richieste-da-parte-delle-coppie-italiane_pag2.html

Le cause: un iter burocratico sfiancante e costi che non proprio alla portata di tutti

Ma si tratta, appunto, solo dei costi preliminari perché l’intero iter di adozione può costare tra i 17mila e i 25mila euro. Non sorprende, dunque, che le coppie che riescono ad adottare siano prevalentemente di reddito medio alto e per il 65% residenti nel Centro-Nord.

Marco Griffini, presidente dell’Ai.Bi, spiega che “nessuno ha pensato di studiare i motivi del calo anche se noi abbiamo chiesto di farlo. A mio avviso, però, i problema economico è la principale causa di questa fuga ormai costante delle coppie dall’adozione”.
Ma gioca un ruolo imponente anche la crescente difficoltà ad avere l’idoneità all’adozione;  moltissimi i vincoli e troppi colloqui (in certi casi si può arrivare a doverne sostenere anche quindici).

E cosa ne pensa il Sottosegretario Carlo Giovanardi, presidente della Commissione Adozioni Internazionali?

Intervistato da La Stampa, spiega che i Paesi stranieri stanno ponendo dei limiti sempre maggiori alle adozioni internazionali, ciò comporta un crescendo di difficoltà e lungaggini non dipendenti dall‘Italia.
Inoltre, precisa Giovanardi, è sempre meno facile andare incontro alle richieste delle coppie che spesso vogliono un bambino piccolo e difficilmente accettano di accogliere dei fratelli, o un bambino più grandicello o con dei problemi.

(Io dico che con Giovanardi come boss del tema, siamo proprio in buone mani…)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a In calo il numero di richieste di adozioni in Italia

  1. Non capisco, magari la mia domanda si risponde con qualche vostro post successivo (sto leggendo dall’inizio) e non vorrei risultare polemica ma chiedo lo stesso:
    Se uno decide di adottare un bambino, non dovrebbe farlo per un senso d’amore immenso? O è come andare in gattile a scegliersi il gatto che si preferisce?
    Altra domanda: ma se i vari Stati mettono dei limiti crescenti, non si dovrebbe incentivare l’adozione nazionale? Ah, e a proposito: in base a cosa si sceglie l’una o l’altra?
    Certo è che non è giusto mettere dei muri così duri a chi cerca di avere un figlio o di dare una famiglia ad un bambino.

  2. anmaneri ha detto:

    Ti rispondo per quanto possibile.
    La “scelta” del bambino è un argomento molto complesso, e per quanto riguarda il nostro percorso, pensavo ad un post in proposito.
    Idem a proposito dell’adozione nazionale.
    Per quanto riguarda la situazione “generale”, credo che una coppia, che per anni ha provato ad avere figli non riuscendoci, o che non può averne perchè ormai troppo “anziana”, o mille altri motivi che non sappiamo, nel momento in cui intraprende questa strada speri, in cuor suo, di avere un bambino il più piccolo possibile, per poter avere l’esperienza di un tenero microbo tra le braccia. In termini più generali inoltre, psicologicamente parlando, un bambino piccolo ha meno traumi (relativi ad abbandono e alla sua vita precedente) rispetto a bambini con qualche anno in più.
    Infine, se poi ci riferiamo a quanto detto da Giovanardi, meglio di come avrei fatto io ha sicuramente risposto E.G. su questo sito: http://www.aibi.it/ita/caro-giovanardi-siamo-genitori-che-si-sono-adattati-ma-nostra-figlia-non-e-un-fondo-di-magazzino/
    Avrei tanto voluto ripubblicarlo su questo blog, ma ho perso l’occasione, poi è anche cambiato il governo, e c’è stato un terremoto! una tremenda inondazione! le cavallette! (cit.) .
    Vabbè, insomma, approfitto del tuo commento per linkarlo qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...