Poesie…

Produzione instancabile di parole vomitate la notte per frenare e lasciare sulla carta le mie emozioni.

@@@@@@@@@@@@@@@@@

Disastro a venire

Ti scruto silenziosa
Occhi impauriti mi osservano
Come pece

Davanti a me un’infanzia
Lignea
Sincero figlio dell’Africa
Ti scruto silenziosa
Sorriso assorto sulle labbra mie
E fiamme implacabili
Dentro
L’ardore sul volto
Cianotica distanza
Disastro a venire
Mi affido alla mano dell’arciere
Per una vita insieme
Ancora da scoprire.

Nov. 2012

@@@@@@@@@@

Mezzanotte. – 9 alla partenza. 

A mezzanotte il vento s’inchina alle stelle 
e s’aprono i sogni 
che calde lenzuola coprono 

su infiniti cieli che s’accasciano 
ma Morfeo non mi trova
nel suo peregrinare notturno

brucia il mio stomaco 
tremano le labbra
si dimena il cuore

mi avvolge il tuo respiro 
lontano 
quanto il vento

t’accoglie il mio ventre spoglio
ti aspetta il mio abbraccio
sereno il mio volto 

e dentro 
la battaglia più dura e sanguigna
soldati in terra e battelli in fiamme

cavalieri armati 
fiaccole e urla 
dolore 

e poi chi vincerà
si dimena il cuore in catene 
a mezzanotte

quando s’inchina alle stelle.

h 00.09 20 Nov. 2012

@@@@@@

Mezzanotte. Meno 8 alla partenza. 
Ubriaca

di liquorosi pensieri 
impastati sulle labbra
sublime sapore e
ciclamini nell’aria

mi disorienta 

il fascino delle tenebre 
mentre avvampa il sole 
nel mio stomaco

divorato 

dal silenzio del tempo
che sfugge

e m’annienta.

@@@@@@

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...